Visite di prevenzione oncologica
Le attività di promozione oncologica si dividono in primaria e secondaria.
Nel primo caso si procede con lo svolgimento di attività educative che informino il paziente circa le patologie oncologiche e gli strumenti di diagnosi precoce per sensibilizzarlo e responsabilizzarlo.
Vengono quindi trasmesse delle semplici regole e informazioni per migliorare la vita quotidiana al fine di sviluppare nel paziente delle capacità di scelta consapevole.
Il medico utilizza delle informazioni scientifiche a sua disposizione per rendere partecipe il paziente riguardo le modalità diagnostiche preventive e basate principalmente sugli effetti negativi causati dall’abuso di alcol, tabagismo e scarsa attività fisica.