Il lifting facciale è un intervento di chirurgia estetica che consiste nell’attenuare l’invecchiamento della pelle ed il rilasciamento cutaneo e muscolare del volto, del viso e del collo migliorando l’aspetto del viso.

Il lifting facciale può essere eseguito sui pazienti di entrambi i sessi e può riguardare il rilasciamento del volto e del collo (lifting cervico-facciale) oppure le rughe della fronte e la caduta del sopracciglio (lifting frontale).

Prima visita: Il lifting facciale è un intervento molto personalizzato che, come tale, necessita di un'accurata visita specialistica.
Durante la prima visita il chirurgo, dopo un colloquio nel quale vengono ascoltate le richieste del paziente e valutato lo stato di salute generale, viene valutata la quantità di tessuto in eccesso e tracciata la linea d’incisione per illustrare il possibile risultato finale.
Da quanto emerso dalla visita vengono scelte le modalità d’intervento e illustrate le prescrizioni pre-operatorie.

Gli esami di base necessari all’intervento sono i seguenti: Esami del sangue, Elettrocardiogramma.
Sarà il chirurgo, in sede di visita, a determinare ulteriori approfondimenti clinici, in relazione all'anamnesi individuale.

Operazione: Il lifting facciale viene eseguito in anestesia generale con conseguente ricovero in clinica o in anestesia locale con sedazione endovenosa.
L'intervento consiste nell’asportazione di cute in eccesso dopo uno scollamento dei tessuti per via sottocutanea (lifting “classico”) o sottomuscolareaponeurotica (SMAS) o sottoperiostale e in una sutura dei margini cutanei tale da rendere l’aspetto del volto e del collo il più naturale possibile.

Decorso post-operatorio: Due giorni dopo l’intervento viene rimossa l’applicazione, mentre dopo 5-6 giorni vengono rimossi i primi punti di sutura e il paziente può effettuare uno shampoo e un leggero make-up.
Con il passare dei giorni il gonfiore va gradualmente scomparendo e dopo un paio di settimane dall’intervento vengono rimossi gli ultimi punti di sutura riprendendo l’aspetto naturale delle zone interessate dall’intervento.

Importante: Il risultato conseguito è duraturo ma non può dirsi del tutto permanente perché soggetto ai normali processi di invecchiamento della pelle e agli effetti della gravità.